movimenti per la mente in movimento

CHE COS’È LA KINESIOLOGIA EDUCATIVA?

Kinesiologia significa scienze del movimento e la kinesiologia educativa implica lo studio dei movimenti naturali per facilitare processi di apprendimento attraverso una serie di attività fisiche che aiutano ad integrare il cervello in modo ottimale per immagazzinare le informazioni nuove. La kinesiologia educativa è un processo di ri-educazione del sistema corpo-mente per migliorare le proprie prestazioni e le proprie potenzialità a livello pscio-fisico.
La kinesiologia educativa, sviluppata dai coniughi  Dr. Paul  e Gail Dennison dagli anni 70 in poi, comprende i metodi Brain Gym® e Vison Gym® (Ginnastica per una visione più integrale) composti da una serie di esercizi per il proprio miglioramento nell’apprendimento che possono essere insegnati in gruppi di tutte le età. Le 7 dimensioni dell’intelligenza vengono sperimentate con istruttori accreditati in un rapporto di facilitazione uno a uno.

CHE COS’ È IL BRAIN GYM®?

Teencopiapiccola copiaBrain Gym® è  un marchio registrato per un metodo.che consiste in una serie di movimenti per lo sviluppo senso-motorio e si basa su più di 80 anni di ricerca nel campo del educazione, della psicomotricità e della neurologia. Gli esercizi di Brain Gym® sono stati  oggetto di numerose ricerche, studi nel campo e studi clinici per il miglioramento di capacità di apprendimento, della comunicazione, organizzazione e concentrazione con bambini e adulti.

Gli esercizi di Brain-Gym® possono essere applicati facilmente in qualsiasi situazione di apprendimento per migliorare l’integrazione emisferica nella sua totalità. Dennison infatti distingue nel suo modello 3 dimensione del cervello.

  • la lateralità è la capacità di attraversare la linea mediana, elaborare un testo scritto da sinistra a destra e viceversa, la coordinazione occhio-mano, udire con entrambe le orecchie, in breve di svolgere tutte le attività che necessitano l’uso di entrambi gli emisferi. Dislessia e discalcolia sono spesso risultati di una  difficoltà ad attraversare la linea mediana (un concetto astratto che descrive la capacità di focalizzare nel campo visivo centrale, là dove L’immagine visivo si sovrappone e gli occhi devono convergere per creare un immagine unico).
  • La focalizzazione è la capacità di attraversare la linea auricolare verticale che divide il cervello anteriore, dove vengono prese le decisioni legate al pensiero conscio associativo, da quello anteriore (la sede della memoria e dei riflessi). Alunni che non sono focalizzati vengono spesso classificati come iperattivi, deconcentrati e ritardati nell’apprendimento.
  • La centratura è la capacità di attraversare la linea che divide l’aspetto emozionale dal pensiero astratto, situate rispettivamente nel cervello mediano e nei lobi frontali. L’incapacità di essere centrato porta ad una reazione di attacco o fuga oppure di paura irrazionale, oppure all’incapacità di esprimere emozioni.

Gli esercizi di Brain Gym® aiutano a riequilibrare le energie bloccate nelle 3 dimensioni per accedere meglio al pieno potenziale cerebrale necessario per un apprendimento integrale e senza stress.

Il metodo Brain Gym® si basa su 3 principi fondamentali, ma semplici che Paul Dennison formula così:

  • l’apprendimento è un attività naturale e divertente che dura tutta la vita
  • Un blocco di apprendimento è l’incapacità di affrontare lo stress e l’insicurezza legato all’apprendimento di un nuovo compito.
  • Siamo tutti bloccati nell’apprendimento, nella misura in cui abbiamo imparato a non muoverci.

Brain-Gym® può essere utilizzato facilmente e senza perdita di tempo per aumentare il potenziale di apprendimento nella classe e in altre situazioni lavorative.

Imparare o lavorare senza stress sembra quasi essere una provocazione. L’apprendimento nella mente comune, è sinonimo di stress e fatica. Quando siamo stressati, il cervello, composto da due emisferi che collaborano normalmente bene insieme, non funziona più nella sua totalità. Le energie vengono assorbite dal sistema di sopravvivenza e non possono circolare liberamente per alimentare tutte le parti del cervello. Si crea così un blocco che può essere superato per esempio con esercizi e movimenti che mirano all’incrocio della linea mediana del corpo. Il movimento incrociato o cross-crawl, (come camminiamo naturalmente – braccio destro e piede sinistro in avanti e viceversa) “risveglia” l’emisfero non-dominante e stimola così la collaborazione tra i due emisferi necessario per imparare o lavorare efficacemente.

Per saperne di più consultate il sito www.sigridloos.com o scrivere a info@sigridloos.com per informazioni su corsi e sedute individuali.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: