movimenti per la mente in movimento

young boy readingQuando incontrai per la prima volta Connor,  aveva l’eta’ di 11 anni, mi lesse una parola alla volta, tenendo gli occhi nel campo visivo destro e volgendo il suo sguardo verso ogni sillaba separata, pronunciandola perfettamente come gli era stato insegnato a fare. Quando gli chiesi di riferirmi ciò che aveva appena letto, Connor fu in grado di ripetere solo una o due parole che ricordava a malapena. Ha fatto bene a dividere  il codice stampato in parti minori, ma non ha avuto alcuna comprensione della lettura come lingua, come un modo per cogliere il quadro generale che viene trasmesso dall’autore. L’ho invitato a fare alcune giocose attività di Brain Gym® con me prima di continuare.

Dopo aver fatto il PACE, abbiamo usato di nuovo i Punti del cervello, insieme ai Punti della terra e l’otto dell’infinito, per aiutare Connor a scoprire come tracciare,  usare i suoi occhi come squadra per attraversare la sua linea mediana visiva e per lavorare nel suo campo visivo mediano laddove i campi visivi sinistro e destro si sovrappongono. È stato divertente! Quando Connor lesse una seconda volta, meno di mezz’ora dopo, lesse con facilità, entusiasmo e piena comprensione. Connor era ora in grado di riportare con parole sue ciò che aveva letto, usando le intonazioni per aggiungere significato mentre parlava.

È importante che i genitori comprendano che molti bambini  sembrano leggere facilmente, ricevere buoni voti ed eccellere a scuola, ma puntano gli occhi principalmente nel campo visivo destro, dove separano le informazioni in piccole parti o bit. Leggendo in questo modo, possono stancarsi, leggere lentamente,  avere mal di testa, affaticare gli occhi o perdere la percezione della profondità. Come Connor, potrebbero persino aver bisogno di leggere il materiale due o tre volte per poterlo comprendere pienamente. Il piacere di leggere fluentemente è assunto per il futuro, eppure per molti non accade mai.

Avendo insegnato la lettura veloce alle persone che leggevano in modo lento per anni, sono consapevole che  puntare gli occhi sulla linea (noto come fissazioni) aumenta man mano che gli studenti fanno fatica a usare gli occhi come una squadra, e che il numero di volte che una persona deve rileggere il materiale (detta regressioni) aumenta. Per gli studenti , quando i voti sono buoni, questo modo unilaterale di lettura è accettato come normale, poiché la maggior parte delle persone non riconosce lo stress visivo e non mette in discussione ciò che sembra funzionare. Solo i bambini etichettati con difficoltà di apprendimento ricevono un aiuto speciale, e anche in quel caso gli insegnanti potrebbero non identificare la sottile difficoltà che questi studenti incontrano quando attraversano la linea mediana visiva[i], per non parlare del fatto che possono essere facilmente risolti con pochi minuti di attività del genere come l’otto dell’infinito e il Disegno a specchio.

Come afferma lo psichiatra britannico Iain McGilchrist[ii], “il primo apprendimento di qualsiasi cosa avviene nell’emisfero destro mentre è ancora nuova” ma viene presto “rilevata dall’emisfero sinistro dove diventa familiare. La conoscenza di tutto è. . . seguito dalla conoscenza delle parti. “Per la lettura, ciò significa che il discente esperto prende in considerazione a colpo d’occhio (attraverso il campo visivo sinistro e l’emisfero destro), il contesto significativo e gli indizi che aiutano a indovinare dove sta andando il racconto. Conferma simultaneamente la sua intuizione (attraverso il campo visivo destro e l’emisfero sinistro), pronunciando le parole.

Dal mio punto di vista come insegnante di lettura, è più facile per gli studenti leggere con entrambi gli occhi insieme nel campo mediano piuttosto che affidarsi principalmente a un occhio per assimilare le  informazioni. In ogni caso, leggere con entrambi gli occhi e avere una visione univoca è più funzionale e meno stressante. Avendo aiutato migliaia di persone ad imparare, attraverso movimenti senza sforzo, la capacità facile, meccanica e fisica della coordinazione oculare, so che la maggior parte dei lettori può facilmente andare oltre lo stress visivo dell’analisi delle parole, per godere dell’esperienza linguistica uditiva ascoltando la storia mentre la leggono, che è il verso significato della lettura         .

 

 

© 2013 di Paul E. Dennison. Tuttu I diritti riservati.

Brain Gym® è un marchio registrato della Educational Kinesiology Foundation/Brain Gym®International. Clicca qui per trovare un istruttore nella tua zona. .

 

Da http://heartsatplay.com/discovering-the-reading-midfield/

 Ringraziamo l’autore per il permesso di tradurre questo articolo in itaiano

[i] 1David Grisham, O.D., M.S., Maureen Powers, Ph.D., Phillip Riles, M.A. Visual skills of poor readers in high school. Optometry – Journal of the American Optometric Association. Volume 78, Issue 10 , October 2007.

 

[ii] 2Iain McGilchrist. The Master and His Emissary: The Divided Brain and the Making of the Western World Yale University Press; Reprint edition: 2012.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: