movimenti per la mente in movimento

Archivio per la categoria ‘Benessere psicofisico’

Come gestire lo stress quando intorno a noi infuria la tempesta

Nella nostra società, lo stress è parte integrante della nostra vita quotidiana. Abbiamo l’impressione che il tempo non ci basti mai e ne abbiamo bisogno sempre di più: perché il capo esige da noi sempre di più, dobbiamo essere sempre disponibili, il nostro partner e la nostra famiglia pretendono sempre qualcosa da noi. Il trambusto e lo stress determinano la nostra vita quotidiana. Soprattutto negli ultimi mesi. Staccare la spina e rilassarsi? Sembra impossibile!

La paura esistenziale e il panico per una possibile malattia ci accompagnano ogni giorno. Lo stress costante danneggia il sistema immunitario. Corpo, mente e anima soffrono fino all’esaurimento totale. Il relax è essenziale per la nostra salute e influisce su tutti gli aspetti della vita.

Vorremmo mostrare come si possa facilmente aumentare il livello di energia in pochi minuti e proteggersi dalla follia intorno a noi. Non è impossibile!

Relax – sarebbe bello! Ma come?

Se hai la sensazione che il mondo stia per finire, sei costantemente stressato ed eccitato, ovviamente è tutt’altro che facile pensare al rilassamento in tali situazioni.

Molte persone credono che il relax richieda molto tempo, cosa che non è assolutamente necessaria. Anche se abbiamo giornate molto intense, 10 minuti  al giorno basteranno per ottenere un benessere psicofisico

Di seguito sono elencate varie opzioni, utili per abbassare efficacemente il livello di stress.

1. Respirazione corretta

Quando siamo stressati o spaventati, il nostro respiro è superficiale. Di conseguenza, il corpo riceve poco ossigeno. Possiamo modificare il nostro stato emotivo, semplicemente portando la nostra attenzione, consapevolmente, sulla respirazione per alcuni minuti. Puoi inspirare ed espirare profondamente dallo stomaco. Questo semplice gesto fornisce un primo passo verso il relax.

Se la nostra mente è affollata di pensieri, possiamo contare le espirazioni. Questo ci aiuta a riportare l’attenzione, davvero sulla respirazione, distogliendo l’attenzione dalle attività che dobbiamo ancora svolgere.

2. Fare movimento

Il movimento rappresenta sempre un buon antidoto contro lo stress. Facilita l’uscita dell’energia in eccesso immagazzinata nelle cellule del corpo, a causa di stress e ansia. Non importa quale tipo di movimento scegliamo. Lo yoga o il pilates aiutano molto perché sono movimenti calmi e rilassanti allo stesso tempo e permettono una corretta respirazione. I movimenti di Brain Gym® sono facili da eseguire anche come pausa dal computer o in situazioni di poco spazio.

Ci sono anche persone per le quali la corsa o il ciclismo sono sport più potenti. È importante praticarli regolarmente, concentrandosi sull’attività svolta.

3. Staccare la spina e divertirsi

Per molti, la disponibilità costante crea ulteriore stress. Ci si aspetta spesso che il capo, la famiglia e gli amici possano contattarti in ogni momento. Senza rendercene conto, controlliamo il cellulare ogni mezz’ora o scappiamo ad ogni segnale per vedere chi ha scritto e perché. Nessuna traccia di relax!

E’ importante prendere del tempo per se stessi, spegnendo il telefono di tanto in tanto. Aiuta a migliorare il sonno, soprattutto la sera prima di coricarsi. Se possibile, consigliamo anche un’intera giornata senza smartphone. Molti solo allora si rendono conto di quanto sia piacevole non essere disponibili continuamente, scoprendo il piacere di non essere sempre connessi

Spesso la televisione e la radio, con i loro notiziari martellanti, possono essere una fonte di stress e ansia. E’ importante darsi la possibilità, per una intera giornata o durante le festività, di spegnerli completamente, può essere un vero toccasana, facendo riposare la nostra mente, facendoci sentire disintossicati dalle continue informazioni.

4. Meditazione

Per un rilassamento profondo in grado di gestire lo stress quotidiano, la meditazione può avere effetti sorprendenti. Praticata regolarmente, aiuta a rispondere agli stimoli, non reagendo in maniera automatica. Talvolta è sufficiente una breve visualizzazione di 5 o 10 minuti, rilassandosi, seduti su una sedia comoda, immaginandosi di camminare in un giardino incantevole, pieno di fiori colorati e profumati evocando le sensazioni di un vento leggero.

Possiamo utilizzare questi 4 elementi per mantenere un livello d’energia che ci permette di essere calmi e centrati, mentre fuori infuria la tempesta.

La scelta nei tempi di crisi

In questi giorni di allarme  generale, di notizie inflazionate contraddittorie  attraverso i media e social,  ho un bel da fare per rimanere equilibrata e salvaguardarmi, utilizzando tutto il mio buon senso. A volte mi sento completamente sopraffatta e letteralmente intossicata. Proprio in questi momenti mi viene in mente una cosa che ho imparato negli studi di Kinesiologia: ho sempre la scelta! (altro…)

Quanti cervelli abbiamo nella testa?

Si direbbe solitamente uno ma nel corso di Organizzazione cerebrale ottimale (OCO), ho dovuto rivedere questa convinzione.

Il funzionamento del cervello umano mi ha sempre affascinato, durante il  corso di Organizzazione Cerebrale ottimale del programma della Kinesiologia educativa ho fatto delle interessanti scoperte su  me stessa, sul funzionamento cerebrale dei miei colleghi corsisti, che a volte entravano in forte conflitto con le mie convinzioni. (altro…)

Brain Gym® Impara a muoverti, muoverti per imparare

PropriocezioneConosci la sensazione di essere bloccato a livello fisico dopo una lunga giornata di lavoro sedentario? Ti capita di avere la testa “fumante” dopo una discussione conflittuale o una giornata stressante e perdi facilmente le staffe? Oppure incontri una persone che conosci ma non ti ricordi più il suo nome?

Sotto stress il nostro sistema corpo mente va in modalità “sopravvivenza, cioè diventiamo reattivi anziché agire dai centri del pensiero superiore. Possiamo ancora funzionare sulla base di ciò che abbiamo imparato utile alla nostra sopravvivenza ma è difficile fare scelte ragionate e adatte alla situazione. Sotto stress diventa anche difficile elaborare nuove informazioni ed integrarle con quello che sappiamo già, di conseguenza ci sentiamo bloccati, frustrati, irritati .

(altro…)

Dalla confusione alla lucidità: Come i Mattoncini da costruzione hanno cambiato la vita ad una signora anziana.

2012-56807-134177_22748_10574_tIn un blog post precedente ho descritto gli effetti dei Mattoncini da costruzione su un bambino di 3 anni. Oggi vorrei parlarvi dei risultati che ho ottenuto con questo metodo con una signora anziana.

Lucia (il nome è stato cambiato per mantenere la privacy) è una signora di 76 anni che si prende cura del marito 85 enne che soffre di demenza. Spesso si sente sopraffatta della situazione familiare perché non ha più tempo per se stessa. Oltretutto perde facilmente la pazienza quando mette in ordine le cartelle cliniche del marito e lui arriva e (altro…)

Dall’ansia al vivere con presenza

Ogni volta che faccio i riequilibri del programma della Kinesiologia educativa con clienti adulti, uso di solito il protocollo delle 7 dimensioni dell’intelligenza,  più completo e anche più complesso rispetto al protocollo di Brain Gym®. Nonostante io abbia  fatto migliaia di bilanciamenti con clienti di tutte le età, nella mia carriera 20ennale di Kinesiologa, non smetto mai di stupirmi dell’efficacia di questo strumento sorprendente, infatti, talvolta  con una sola seduta può cambiare la vita di una persona.

Vi presento Mary, la persona di cui vi parlerò, la quale mi ha contattato telefonicamente, parlandomi di un problema di vista, che desiderava affrontare inizialmente. (altro…)

Brain Gym® e la forza del cambiamento attraverso il gruppo

Riflettendo in questi giorni e preparando il corso di Brain Gym®* 101, che si terrà all’inizio di gennaio a Rapallo, mi sono riletta i commenti dei partecipanti ai corsi precedenti, mi sono accorta della potenzialità del cambiamento che avviene più facilmente nel gruppo, anziché nel lavoro individuale. (altro…)

I Mattoncini da Costruzione…. altro che Lego!

Negli ultimi anni mi sono formata nel metodo di Movement Based Learning ideato da Cecilia Koester, che è già stata invitata dalla nostra Associazione Edu-K Brain Gym Network Italia per ben due volte e ne organizzeremo altri corsi a Luglio 2019. Mi ritengo molto fortunata per aver potuto intraprendere questa formazione con Cecilia Koester,  poiché lei si occupa da più di 30 anni di persone diversamente abili.  Il metodo, chiamato Building Block Activities (Mattoncini da Costruzione), ripercorre e completa lo sviluppo neurologico là dove si era interrotto, in modo da favorirne la completa maturazione grazie alla creazione di nuove connessioni neuronali tra le diverse aree del cervello. Ogni attività dei Mattoncini da Costruzione affronta una competenza di sviluppo specifica, che potrebbe mancare o non essere ancora integrata nel sistema nervoso. (altro…)

Usare entrambe le mani per attivare l’attenzione e la messa a fuoco centralizzata dopo un ictus

Di Glenys Leadbeater, RN, New Zealand;  traduzione di Sigrid Loos

Ho il grande piacere di presentarvi la mia collega e insegnante di “la Pratica del Disegno a Specchio”, Glenys Leadbeater,  Docente della Facoltà Internazionale di EKF per la Nuova Zelanda.

Glenys racconta la sua esperienza con pazienti afflitti da Ictus e come il disegno a due mani ed altri movimenti di Brain Gym® hanno avuto un effetto positivo sul recupero del linguaggio di queste persone. (altro…)

Gli occhi nel corpo

Breve autobiografia di un’ipovedente

Che la vista sia qualcosa che si apprende, l’ho sperimentato durante tutta la mia vita, imparando anche che si può migliorare la visione nonostante un visus basso e una diagnostica oftalmologica che certifica una minorazione visiva dell’ 80%.

Sono nata con una cataratta congenita e mio nonno l’ha scoperto quando avevo 6 mesi,   perché non reagivo ai movimenti delle sue mani davanti al mio visino. (altro…)

<span>%d</span> blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: